ADDOMINALI LATERALI

Oggi andremo ad allenare dei muscoli che spesso vengono trascurati non solo dai principianti, ma anche dagli sportivi: gli addominali laterali.

Sì perché non ci sono solo gli addominali “alti” e quelli “bassi”, ci sono anche questi illustri sconosciuti che però svolgono un lavoro importantissimo per il nostro corpo. Essi, infatti, sono importanti per consentire  i movimenti della colonna vertebrale e sostenere al meglio la schiena, evitando problematiche legate alla postura Se sviluppati adeguatamente hanno anche un notevole impatto estetico: gli addominali obliqui, infatti,possono fare risaltare l’aspetto a “V” della schiena e dei dorsali e, se tonificati con regolarità, migliorano il metabolismo riducendo il rischio di sovrappeso.

Ora andiamo a vedere 2 esercizi per tonificare questi addominali.

Muscoli allenati. Obliqui, retto dell’ addome e quadrato dei lombi.

PLANK LATERALE

Posizione di partenza. Preparati ad eseguire il plank laterale mettendoti su un fianco e distendendo completamente le gambe; piega il braccio, tenendo l’avambraccio sul pavimento e la mano in avanti, verificando che si formi con il corpo una linea retta a partire dalla spalla e fino alla caviglia. Spingendo sul gomito contrai il muscolo trasverso addominale e solleva il corpo dal pavimento, rimanendo in appoggio soltanto solo su piedi e avambraccio. Potete alzare l’altro braccio o mettere la mano dietro la nuca.

Esecuzione. Abbassa leggermente i fianchi in modo che non siano troppo vicini al terreno e poi sollevateli. Fai 5 o 6 serie da12 ripetizioni e poi mantieni la posizione per 15/30 secondi per lato. Tra una serie e l’altra fai 1 minuto di recupero mantenendo una respirazione costante.

CRUNCH OBLIQUI A TERRA

Posizione di partenza. Sdraiati supino su un materassino con ginocchia piegate e piante dei piedi a terra, accavalla il piede sinistro sul ginocchio destro e metti le mani dietro la nuca . 

Esecuzione. Solleva la spalla destra cercando di portarla in direzione del ginocchio sinistro. Espira mentre sali durante la contrazione ed espira mentre scendi. Ripeti con la spalla opposta fino a fare 4 o 5 serie da 15/30 ripetizioni per lato. Tra una serie e l’altra fai 1 minuto di recupero mantenendo una respirazione costante.

Buon allenamento

https://alessandro19.jeunesseglobal.com/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑