10.000 PASSI AL GIORNO: è davvero il numero perfetto?

Camminare fa bene, si sa, ma quanti passi sono effettivamente necessari?

Negli anni passati, l’Organizzazione Mondiale della Sanità, per promuovere uno stile di vita sano, lanciò la campagna dei “10.000 passi al giorno”, incentivando l’ossessione verso il raggiungimento di questo numero.

Ma perché proprio 10.000?

In realtà, si tratta di un numero arbitrario, senza alcun fondamento scientifico. È semplicemente frutto di una campagna di marketing giapponese degli anni ‘60. 

Infatti, come ci racconta il giornalista del quotidiano inglese “The Guardian”, è stata l’azienda Yamosa a stabilire questo numero con il lancio del primo contapassi indossabile al mondo, il “manpo-kei”, per l’appunto “10 mila passi”, in occasione delle Olimpiadi di Tokyo del 1964.

Nessuno studio ha ancora dimostrato che 10.000 passi al giorno siano sinonimo di uno stile di vita sano.

Le uniche ricerche effettuate sono quelle che hanno messo a paragone individui molto attivi, che ne compiono 10.000, con individui sedentari, che ne compiono massimo 2.500. Ma a questo punto è facile dimostrare che i primi abbiano uno stile di vita più sano rispetto ai secondi. 

Anzi, c’è chi sostiene che sia addirittura controproducente per una persona poco attiva cominciare a svolgere, da un giorno all’altro, tutti questi passi. 

10.000 non può essere una soglia universale, che va bene per tutti. Non tiene conto di fattori come età, sesso, peso, altezza, lunghezza della gamba, ampiezza del passo. Né tiene in considerazione se la camminata è energica o svogliata. 

L’attenzione dovrebbe essere posta più sul come vengono effettuati questi passi, piuttosto che sulla quantità

Se, però, volete avere una soglia da raggiungere come incentivo a camminare di più, recenti studi sono arrivati alla conclusione che sono sufficienti effettuare tra i 6.000 e gli 8.000 passi al giorno. 

Farli non è poi così difficile. Ci sono piccoli trucchi che possono essere utilizzati, come parcheggiare la macchina più lontano rispetto al luogo di destinazione, salire e scendere le scale invece di prendere l’ascensore o, più semplicemente, fare una camminata al giorno di una trentina di minuti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑